"L'ultimo giorno del circo" Giorgio Faletti

Dimanche 05 Octobre 2014

"Han spento lucciole e lanterne
messo il leone nella gabbia
scambiato il fumo con la nebbia
domani il circo se ne va
Le stelle accese nella tenda
sono tornate dei fanali
i clown degli uomini normali
domani il circo se ne va


Passato il giorno della festa
ritorneremo a misurare
quel posto vuoto sul piazzale
domani il circo se ne va


Passato il giorno della festa
ci resta il piccolo calvario
di spazi vuoti al calendario
domani il circo se ne va
Han messo via le luminarie
smontato tutto pezzo a pezzo
soldati e bimbi a metà prezzo
domani il circo se ne va


Nel lampo breve di un istante
forse era solo un'illusione
l'uomo sparato dal cannone
domani il circo se ne va
Passato il giorno della festa
resta un ricordo eccezionale
un manifesto lungo il viale
domani il circo se ne va


Passato il giorno della festa
ci sono a far da spazzatura
lustrini fra la segatura
domani il circo se ne va
Solo l'orchestra del silenzio
che non ha posto per partire
rimane a farci divertire
domani il circo se ne va."

Giorgio Faletti


"L'ultimo giorno del circo"
( Giorgio Faletti - Angelo Branduardi )


Ajouter un commentaire

Les commentaires sont vérifiés avant publication.
Nom
Message Email
Pays
Ville

Email

Site web

Message